1. NOTTE ROSA
    NOTTE ROSA
    Promozione notte rosa incluso cena di gala
    Scopri di +
  2. Mirabilandia Parks
    Mirabilandia Parks
    Coupon Sconto Mirabilandia
    Scopri di +
  3. Mirabeach
    Mirabeach
    Coupon Mirabeach
    Scopri di +

Iscriviti, ricevi le promo esclusive

  1. Da sei anni in estate frequento una settimana con la zia questo hotel di ...

    10 OTTOBRE 2010 - HOTEL ODEON
  2. Grazie e ancora grazie di cuore a tutto lo staff ...

    29 OTTOBRE 2013 - HOTEL ODEON
  3. Eccellente Hotel sul lungo mare di Cervia, con camere enormi e un ...

    05 AGOSTO 2011 - HOTEL ODEON
  4. Abbiamo avuto il piacere di soggiornare in questa struttura per le ...

    18 AGOSTO 2012 - HOTEL ODEON

Cervia
esplora il nostro territorio

Cervia si è sviluppata intorno al suo centro storico, la piazza secentesca, la torre di S.Michele, i magazzini del sale ed il porto canale. A nord si estende l'antica pineta e nelle vie principali si trovano eleganti negozi. Ottima la spiaggia per i bambini, ampia e sicura con ottimi servizi. Le Terme sono famose per la cura delle malattie reumo-artritiche, ginecologiche e dell'apparato respiratorio. A Cervia , città dello sport, della salute e dello svago, si svolgono importanti manifestazioni culturali e spettacoli di notevole rilievo.

 

Città unica al mondo, nel V secolo è stata l'ultima capitale dell'Impero d'Occidente, rivestendo in quel secolo, un ruolo di protagonista nella storia d'Europa. 
Ravenna è divenuta, grazie al suo Re Teodorico, una delle più importanti città romano-barbariche, lasciando innumerevoli testimonianze come la splendida Basilica, il Battistero e il Mausoleo.
L'armonia dei moduli costruttivi classici si fonde con il fasto e lo splendore dei marmi preziosi e delle ricche decorazioni bizantine. Accanto ad esse, splendide sono le testimonianze architettoniche del dominio veneziano di Piazza del Popolo.

Al centro della Romagna, fra Ravenna, Forlì e il Mare Adriatico, sorge Cesena, città abitata dall'antica famiglia Malatesta. Essa si propone come importante meta d'arte, con i suoi esemplari caratteristici come la Biblioteca Malatestiana, al cui interno si trovano svariati esemplari di testi antichi, scritti in lingua originale. Sempre in centro troviamo La Rocca che, con le sue alte torri, è una delle più imponenti della Romagna. Da essa si può intravedere il Mare Adriatico, con un fantastico e romantico panorama tipico romagnolo

A poco più di un'ora di macchina da Cesenatico, la Repubblica di San Marino, con i suoi magici e incantati musei, teatri e negozi tipici, offre itinerari indimenticabili proprio per chi ama effettuare escursioni all'insegna del relax.
Situato nel borgo antico, potrete visitare il Museo del Palazzo Pubblico, originariamente in stile neogotico, fu ricostruito in stile romanico sulle fondamenta dell'originale "Parva Domus Communis".
Da non perdere è il Cambio della Guardia, il Nucleo Uniformato della Guardia di Rocca presta servizio d'onore proprio al Palazzo Pubblico in Piazza della Libertà, ed effettua il "cambio della guardia" dalle ore 8:30 alle ore 18:30 ogni ora, sulla mezz'ora, durante i mesi estivi.
Altro luogo di interesse è il Museo di Stato in cui sono raccolte le testimonianze archeologiche ed artistiche legate alla storia di San Marino.

Cervia casa di Grazia Deledda

Grazia Deledda nacque a Nuoro nel 1871.
Autodidatta, causò grave scandalo nell’ambiente chiuso e ristretto della natia provincia quando pubblicò il suo primo racconto su di una rivista.
Le opere della Deledda cominciarono a essere conosciute dopo che l’autorevole critico Ruggero Borghi scrisse la prefazione del romanzo Anime oneste e ben presto la fama della scrittrice si diffuse in patria e all’estero.
Fu la prima donna italiana ad essere insignita del premio Nobel per la letteratura nel 1926 e grazie ai proventi nel 1928 acquistò un villino a Cervia sul Viale Litoraneo, poi nominato nel 1932 Cristoforo Colombo.

In famiglia questa dimora venne dapprima battezzata “La Nuvoletta” poi, seguendo il suggerimento del nuovo nome dato al viale la si nominò “La Caravella”.
Oggi l’edificio è dimora della Famiglia Poggi.

Così Grazia Deledda la descrisse nella novella “Contratto” ne “La Vigna sul mare” del 1932.
Sulla parete esterna della villa è stata posta, nel X anniversario della morte dalla scrittrice, una epigrafe dettata dal poeta Aldo Spallicci: “Grazia Deledda rivide qui i profili scarni dei suoi isolani incisi come acqueforti e campiti sui cieli della crudezza del destino e tra venti sciroccali di terra e raffiche salmastre di levante tra un mare fragrante di reti e una terra stranamente fertile di messe e di sale e di grano e una gente impetuosa e cordiale placò la sua nostalgia”.

La Deledda soggiornava già da lungo tempo nella nostra città e ormai la sentiva del tutto sua così che nella villa acquistata poteva godere appieno dell’aria cervese e proprio al suo soggiorno sono ispirati alcuni romanzi e alcune novelle tra cui: “Il Dio dei Viventi” (1922), “La fuga in Egitto” (1926), “Il paese del vento” (1934). In questi scritti traspare l’anima di Cervia quella che impressionò e innamorò la scrittrice. Si aprono infatti suggestivi scenari sulle dune di sabbia, sulla folta pineta, sulla gente “impetuosa e cordiale” e sui personaggi, come lo stagnino Augusto Ricci, detto Trucolo che Lei ribattezzò come “l’omino dalla goccia di stagno”.

Nel 1946, a Grazia Deledda venne dedicato un tratto di Lungomare; dove sono ubicati l’Hotel Astoria e l’Hotel Odeon.

Il 9 Settembre 1956 venne dedicato alla poetessa Sarda un monumento di bronzo di Angelo Biancini che raffigura una poetessa della Sardegna e una della Romagna, simbolicamente l’esperienza letteraria e di vita di Grazia Deledda.

Nei suoi racconti l’amore, il dolore, e la morte si intrecciano costantemente inquadrati da un paesaggio primitivo e rude come quello isolano, ma che spesso si mescola con altre atmosfere tra cui quelle proprio di Cervia, che le ricordava tanto la Sua ventosa Sardegna.
Per l’occasione venne organizzato un grande evento di rilievo nazionale sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, a cui parteciparono anche molte personalità del mondo della cultura.
Grazia Deledda grande amica della città, trascorse qui molte stagioni attratta in modo particolare dall’atmosfera calda del nostro paese nella sua seconda casa che ora è di proprietà della Famiglia Poggi.

Nel 1927, l’anno dopo il Nobel, ottenne la cittadinanza onoraria a Cervia.